FERMO – Sono stati interrogati, nella giornata del 17 luglio, dal Pm Domenico Seccia e dal Gip Andrea Cozzolino del Tribunale di Fermo, i cinque educatori arrestati con l’accusa di maltrattamenti e sequestro di persona. La loro richiesta è stata quella di essere scarcerati. Il giudice si è riservato la decisione.

I legali degli indagati hanno dichiarato che i loro clienti hanno risposto alle domande chiarendo i comportamenti tenuti nei confronti dei ragazzi autistici. Si è parlato anche della “stanza di contenimento” e la difesa ha affermato che è prevista dai protocolli per evitare comportamenti violenti e autolesionistici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.970 volte, 1 oggi)