SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Martedì 15 luglio presso la scuola di bioscienze e medicina veterinaria, dell’università di Camerino, nella scuola di specializzazione in igiene e controllo dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura di San Benedetto del Tronto, hanno discusso la loro tesi di diploma i primi 17 specializzati in Italia in questa figura professionale stabilita espressamente per volontà dell’Unione Europea.

La scuola di specializzazione in igiene e controllo dei prodotti della pesca è unica in Italia e l’Unicam ha scelto di localizzarla a San Benedetto del Tronto per le evidenti ragioni legate allo storico mondo della pesca della città marchigiana.

Prima della discussione delle 17 tesi, hanno voluto portare un saluto agli studenti ed ai loro parenti:  Achille Buonfigli, presidente del Consorzio Universitario Piceno, il pro-rettore della Unicam Andrea Spaterna ed il responsabile della sezione pesca della regione Marche Giuliano Meconi.

Presenti, oltre al direttore ed a tutti i docenti della Scuola, funzionari del Comune di San Benedetto del Tronto.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 728 volte, 1 oggi)