Happy Car Sambenedettese: Carotenuto, Leghissa, Pastore, Jordan, Di Maio, Soria, Palma, Bruno Novo, Marazza, Juninho, Addarii, Comello. All: Di Lorenzo.

Livorno: Rossi, Casali, Grossi, Banti, Razzauti, Domenici, Salvadori, De Giulli, Flauret, Lo, Gambino, De Meo, Sannino. All: Tramonti.

Arbitri: Murgida (Gallarate), Pavone (Forlì).

Reti: 1′ st Bruno Novo (S), 4′ st Soria (S), 5′ st Soria (S), 6′ st Domenici (L), 7′ Jordan (S), 8′ st Gambino (L), 12′ tt Salvadori (L), 1′ tt Salvadori (L), 2′ et Palma (S). Note: Ammoniti 6′ st Comello (S), 7′ st Jordan (S).

MARINA DI PISA – Vittoria sul filo di lana per la Happy Car Samb beach soccer nella gara d’esordio della seconda tappa del girone A della serie A Enel. I rossoblu superano (5-4) solo a sei secondi dal termine dei supplementari il coriaceo Livorno ma non vincendo entro i tempi regolamentari conquistano solo due punti.

“Forse questo mezzo passo falso potrebbe compromettere il nostro cammino verso la final four di Catania – dichiara dopo il match il tecnico Di Lorenzo – ora dovremo battere Lamezia e poi la prossima settimana nell’ultima tappa delle qualificazioni a Viareggio avremo l’imperativo di vincere almeno uno dei due scontri diretti contro Milano e Viareggio”. La Happy Car si era portata a metà secondo tempo sul 4/1 ma da lì in poi il comportamento della squadra ha irritato l’allenatore rivierasco. “Abbiamo commesso gli stessi errori della gara contro Pisa. Troppa sufficienza e poi abbiamo smesso di giocare da squadra per fare tanti individualismi che ci hanno portato ai supplementari. Come avevo già detto venerdì per vestire la nostra maglia serve tanta umiltà e una mentalità operaia senza la quale non andiamo da nessuna parte. Spero che i miei comprendano questo nostro imperativo, ancora di più dopo la partita contro Livorno”. Di Franco Palma il gol decisivo che ha permesso ai rossoblu di vincere in extremis la gara.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 175 volte, 1 oggi)