GROTTAMMARE – Il festival Anime Buskers torna quest’anno con tanti bellissimi spettacoli di musica, teatro, fotografia ed esibizioni artigianali. Il Borgo antico di Grottammare prende così luce e colore nelle giornate del 18, 19 e 20 luglio a partire dalle ore 19 fino all’una.

L’associazione culturale e artistica Anime Buskers, in collaborazione con il Comune di Grottammare, è la promotrice di tale progetto giunto alla sua seconda edizione.

“L’anno scorso il festival –ha commentato il sindaco Enrico Piergallini– ha avuto talmente tanto clamore e successo che quest’anno abbiamo voluto sostenere l’attività dell’associazione non solo sul piano economico ma soprattutto sul piano morale. L’evento Anime Buskers dà risalto al borgo antico e attira tantissimi giovani nella nostra città”.

L’assessore alle politiche giovanili Lorenzo Rossi ha aggiunto alle parole del sindaco un ringraziamento speciale sia ai ragazzi dell’associazione Anime Buskers sia all’associazione Paese alto di Grottammare in quanto si sono fatti portatori di un’iniziativa dall’alto profilo culturale.

“I Buskers –spiega il presidente dell’associazione Paolo Piunti- sono artisti di strada che noi dell’associazione abbiamo conosciuto a Londra e li abbiamo convinti a partecipare al festival di Grottammare. Quest’anno sono stati gli stessi Buskers che hanno insistito per ripetere l’evento perché si sono innamorati della città e del calore della gente. Speriamo solo che nei prossimi anni il festival diventi un evento fisso”.

Alla manifestazione prenderanno parte ben 12 musicisti che hanno già partecipato all’edizione dello scorso anno. Con loro ci saranno anche 8 new entry che daranno vita a diversi spettacoli: musica londinese, marionette e teatro di strada “Soul Wood”, mostra fotografica di Elisa Gonzalez Miralles, pittura estemporanea di Chloe Vallance. Tra i diversi artisti è presente anche un italiano: Marco Bruni, originario di Spinetoli, attore eclettico, specializzato in teatro di strada.

Le serate di spettacoli, tuttavia, non si concludono qui: per tutti coloro che rimarranno affascinati dai musicisti di strada sarà possibile riascoltarli anche il giorno 21 allo chalet Kontiki di San Benedetto del Tronto dalle ore 21, e il 22 luglio a Grottammare, a partire dalle ore 18.00, nei locali Osteria infinito, Osterix, Café del mar e Bistrot Kursaal. A rotazione gli artisti si esibiranno tra questi quattro pub.

L’ingresso al festival è libero e chi lo desidera può fare un’offerta o, ancor meglio, acquistare un cd dei Buskers. Il punto ristoro (birre e panini) verrà gestito dall’associazione Paese alto in piazza Peretti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.023 volte, 1 oggi)