CUPRA MARITTIMA – I consiglieri Alessio Piersimoni e Paola di Girolami della lista “Insieme per Cupra”, ringraziano i loro elettori, il loro candidato sindaco Giuseppe Torquati, ma soprattutto, intervengono pubblicamente per garantire a tutti i cittadini cuprensi il lavoro che, come opposizione, intenderanno svolgere. Si dichiarano consapevoli dell’aria di cambiamento che il paese sta ormai respirando, riferendosi nello specifico al gruppo di maggioranza, e ai due assessori del turismo e della cultura della precedente amministrazione, sostituiti nella attuale.

Affermano i due consiglieri: “Il nostro gruppo rimane compatto, si compone di anime giovani, abbiamo stilato un programma presentato durante la campagna elettorale e ora con coerenza lo porteremo avanti per onorare l’impegno preso con gli elettori e perché vogliamo essere attori protagonisti dando il nostro contributo per il paese in cui viviamo; basti pensare agli incontri avvenuti in campagna elettorale con le varie associazioni cittadine, commercianti operatori turistici e lavoratori”.

La nostra sarà un’opposizione propositiva e collaborativa, non daremo voto contrario per partito preso, ma dopo la stagione delle parole è l’ora dei fatti. Ci sono delle impellenze non più procrastinabili (vedi la realizzazione della nuova scuola) per cui pretendiamo un’amministrazione che abbia un approccio pragmatico e che lavori per la soluzione dei problemi reali di Cupra Marittima. Il nostro ruolo principale sarà quello di vigilare sul corretto e regolare svolgimento dell’attività amministrativa, di rappresentare un punto di vista differente che sarà quello dei nostri elettori operando sempre in maniera propositiva per il bene del paese”.

I due consiglieri inoltre, ringraziano il sindaco D’Annibali: “Il sindaco ha dato seguito alla proposta da noi fatta durante il primo Consiglio Comunale tenutosi il 13 giugno, quando abbiamo criticato il quinquennio D’Annibali appena passato per l’estremo rigore fiscale attuato nei 5 anni scorsi; se infatti nell’ultimo consiglio comunale della passata amministrazione, tenutosi il 30 aprile, non fossero state approvate le nuove aliquote per la TASI e per l’IMU la loro scadenza si sarebbe prorogata alla metà di ottobre, anziché al 16 giugno. Soltanto in questi giorni, dopo il nostro intervento e dopo la scadenza, il Sindaco ha fatto sua la nostra proposta ed ha prorogato il pagamento delle suddette aliquote al 30 settembre”.

Terminano poi, dichiarando: “Siamo convinti che laddove ci sia uno spazio tra i diktat dello stato centrale e il cittadino, l’amministrazione comunale debba infilarsi operando con flessibilità a favore di quest’ultimo; oltre a fare bene il compito nell’applicazione delle norme, un’amministrazione deve essere in grado di contestualizzarle nella realtà che vive il paese”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 394 volte, 1 oggi)