SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo dieci anni si cambia. I ringraziamenti di rito ai predecessori non mancano, ma la discontinuità col passato è netta ed irreversibile. La Notte Bianca cambia innanzitutto nome e si trasforma in “Notte di mezz’estate”. Si terrà sabato 2 agosto e, prima novità, terminerà alle 3.30-4.

Niente discoteca sulla spiaggia, oggetto di mille polemiche le scorse edizioni. Il Comune, in collaborazione con l’associazione Blu Art, percorrerà una strada “più culturale e meno alcolica”.

“E’ finita un’epoca – affermano sindaco ed assessori – ci si può divertire senza sballarsi, intendiamo promuovere un percorso sano e consapevole. Installeremo un gazebo con un’unità anti-alcol intenta a sensibilizzare i giovani. Ringraziamo l’associazione Notte Bianca, ci ha lasciato un bel patrimonio, ma noi vogliamo essere alternativi. Il nostro appuntamento non sarà sostitutivo”.

Abolito pure il tradizionale taglio della torta, iniziativa rea di concentrare la manifestazione in Via Montebello, penalizzando così gli altri commercianti che avevano minacciato di non contribuire al finanziamento dell’evento.

Il perimetro interessato dalla nuova Notte Bianca si allungherà dalla Piazza della Verdura (qui un grosso veliero e giocolieri intratterranno i bambini) fino alla zona Albula. Nel mezzo tanti spettacoli, concerti, mostre fotografiche e pittoriche, arricchite dall’apertura no stop dei musei cittadini e dagli show in Palazzina Azzurra. Ampio coinvolgimento anche per Via Risorgimento e Via XX Settembre.

“Non distribuiremo più gadget e magliette – informa Alessandro Marini di Blu Art – tenteremo di dare visibilità alle specialità del piceno”. Il Comune spenderà circa 6 mila euro, il resto verrà versato dai negozianti o coperto dagli sponsor.

L’idea di partenza è spesso stata scimmiottata”, osserva Gaspari. “Da un fine culturale si è passati ad una situazione commerciale-consumistica. Vogliamo mantenere un taglio che guardi alle famiglie”. Per quel che riguarda l’ordinanza anti-alcol, non ci saranno deroghe: “Il controllo sarà accentuato. Certo, non metteremo i cecchini sui tetti. Useremo il buon senso, come sempre”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 7.229 volte, 1 oggi)