di Sara Mignini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il museo della pietraia, grazie all’operato del professor Francesco Anzivino, organizza un cartellone di eventi per la stagione estiva 2014 chiamato “#tagliodiverso” , per le differenti scelte tematiche e artistiche rispetto agli anni precedenti. Particolare rilievo viene dato all’importanza della parola declinata letterariamente, poeticamente e documentaristicamente. Dal 6 luglio fino al 1° agosto verranno esposti al pubblico degli incontri culturali incentrati sulla disabilità e sull’accessibilità.

Dei 36 iscritti al concorso di scultura “Museo Pietraia dei Poeti” sono stati selezionati 20 bozzetti di autori nazionali e stranieri (sono giunte opere dal Giappone, dall’Armenia, dalla Liberia, dall’Iran, dalla Danimarca) che esporranno i loro lavori in scala 1:10. Il 25 luglio alle ore 21.30 verranno premiate le tre opere migliori, le quali saranno presentate nelle loro dimensioni reali, e a cui farà seguito un incontro con gli scrittori Renato Pigliacampo e Tiziano Storai.

Il primo appuntamento, domenica 6 luglio, sarà incentrato sul tema della disabilità. Alle ore 20 verrà inaugurata la mostra-concorso con la proiezione di due filmati “Duel” e “Tell me more” dell’attrice e coreografa Chiara Bersani, i quali si focalizzeranno sulla disabilità della regista. A seguire venerdì 11 luglio alle ore 20, coerente con il tema della cecità, al museo della Pietraia ci sarà “Aperitivo al buio” a cura di Unione Italiana Cechi e cibo creativo.com, al quale potranno partecipare 40 ospiti su prenotazione gratuita. Venerdì 18 luglio alle ore 21.30 l’incontro con l’operatore sociale e scrittore Simone Torino che presenterà il suo “Revolution. L’amore è un casino per tutti”, dove sarà affrontato il problema dell’assistenza sessuale ai disabili. L’ultimo incontro, venerdì 1 agosto alle ore 21.30, dedicato alla disabilità psichica presenterà l’incontro “Le Marche, i manicomi, i matti, gli amori”, che ripercorre un excursus sui manicomi marchigiani di un tempo, oggi luoghi abbandonati, realizzato da Francesco Anzivino e Primo De Vecchis, ricercatore in italianistica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 341 volte, 1 oggi)