MARTINSICURO – I carabinieri della stazione di Martinsicuro, in collaborazione con il personale della locale polizia municipale, a conclusione degli accertamenti di un mirato servizio finalizzato al monitoraggio delle abitazioni occupate dagli extracomunitari, hanno denunciato A.K, un commerciante 39enne, cittadino del Bangladesh, responsabile del reato di favoreggiamento della permanenza di clandestini nel territorio italiano.

L’uomo, residente a Martinsicuro e in regola con il permesso di soggiorno, dava alloggio, presso il proprio appartamento, a sette connazionali di cui due irregolari che sono stati accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Teramo per l’espulsione dal territorio nazionale.

Dagli accertamenti dei carabinieri e della polizia municipale è emerso che l’affittuario si faceva pagare 100 euro al mese per ogni posto letto.  Nella circostanza è partita anche la segnalazione all’Agenzia delle Entrate per i controlli ed i provvedimenti di propria competenza.

Nel corso dell’operazione sono stati controllati in totale 3 appartamenti ed elevate complessivamente sette sanzioni amministrative per un importo di circa 2500 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 867 volte, 1 oggi)