SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto al centro del progetto della Macroregione Adriatico-Ionica. La Riviera delle Palme ospiterà il direttivo del forum dei Comuni dell’Adriatico, che si terrà il 4 e 5 luglio presso il Museo della Civiltà Marinara.

“Sono contento che la nostra città sia membro del direttivo – dichiara il sindaco Gaspari – da sempre crediamo nelle potenzialità di questo organo. Avvieremo con alcune realtà degli importanti rapporti di collaborazione su temi particolari. Oggi i canali di finanziamento per le comunità locali avvengono attraverso progetti sovranazionali”.
Gli aspetti fondamentali sui quali confrontarsi saranno certamente la blue economy, infrastrutture, turismo e cultura, ambiente, ma anche piccole medie imprese e reti telematiche.

Oltre all’Italia, fanno parte del Forum l’Albania, la Bosnia, la Croazia, la Grecia, il Montenegro e la Slovenia. Gli stessi Peaesi compongono la Macroregione, a cui si somma la Serbia.

La speranza è che una visione allargata degli scenari possa magari prevedere la riformulazione del provvedimento sul fermo pesca. “Non si potrà non tenere conto della situazione presente dall’altra parte dell’Adriatico”, spiega l’assessore Fabio Urbinati. “Auspichiamo che sia più semplice trovare degli accordi uniformi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 415 volte, 1 oggi)