GROTTAMMARE – Trattamenti e interventi di  potatura interesseranno nei prossimi giorni alcune pinete pubbliche della città. In particolare, verranno “sistemate le chiome” di alcuni pini in via Convento (zona Castello) e di 4 esemplari presenti nella pineta adiacente al Centro commerciale L’Orologio.

L’operazione più complessa, però, è quella programmata per la mattinata di lunedì 30 giugno, quando il personale specializzato della ditta Nico Green si occuperà di eseguire un trattamento fitosanitario su 5 pini domestici (Pinus pinea) della pineta di via Volta. L’intervento servirà a contenere lo sviluppo e la diffusione di un fungo parassita (Armillaria spp.)  responsabile del marciume radicale, che ha già colpito 6 pini presenti nell’area verde.

Il trattamento in via Volta è stato disposto a seguito delle risultanze di un sopralluogo effettuato dall’agronomo comunale Elisa Mauro nelle settimane scorse: “Si tratta di un intervento di prevenzione  – precisa il tecnico – utile a limitare la proliferazione del fungo che si trasmette attraverso le radici degli alberi favorito da condizioni di ristagno di umidità nel terreno. La patologia si manifesta all’inizio con uno stato di sofferenza e ingiallimento e successivamente porta gli alberi al completo disseccamento della chioma”.

L’intervento  consiste nella realizzazione di una trincea profonda circa 40 cm scavata intorno all’albero e nella distribuzione del prodotto fitosanitario. Per questo motivo, la pineta non sarà accessibile per tutto il tempo necessario allo svolgimento di tali opere.

“Riteniamo questo un intervento necessario a scongiurare il rischio di un’epidemia. Crediamo nella collaborazione e nel sostegno della cittadinanza – è l’appello dell’assessore alla Sostenibilità ambientale, Daniele Mariani –  alla quale era stato risposto che saremmo intervenuti tempestivamente, eppure qualcuno ha sentito la necessità di rilasciare alla stampa dichiarazioni riguardanti la nostra superficialità a riguardo o addirittura fantasiose ipotesi di lottizzazioni che non rendono onore a chi lavora con passione e dedizione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 242 volte, 1 oggi)