SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Agraria di Porto d’Ascoli in questi giorni è diventato il quartiere più visitato della città. Ogni giorno si formano gruppi di persone che cercano di cogliere, nei loro scatti fotografici, le migliori immagini di Marco Burresi (in arte Zed1) street artist italiano tra i più famosi al mondo che sta realizzando quello che sarà uno dei più grandi murali del centro Italia.

Il murale, di 18 metri di altezza per 10 di larghezza, è ubicato nella parete est della palazzina Erap di Via Gronchi.

L’opera sarà caratterizzata dall’impiego della sua originale tecnica chiamata “second skin” che consiste nel realizzare un primo murale sulla parete ed un secondo su una superficie di carta che vi sarà applicata sopra e che, nel tempo, si deteriorerà scoprendo mano a mano l’originario.

Finora ha realizzato solo la prima parte sul muro, quello che riapparirà nella sua interezza tra qualche mese, e che rappresenta un cigno bianco umanoide. L’opera finirà a breve, con la gioia degli abitanti del quartiere Agraria che salirà alla ribalta della scena mondiale della “street art”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.201 volte, 1 oggi)