ALBA ADRIATICA – Rapinata su una panchina del lungomare di Alba Adriatica da una coppia di 19enni. E’ successo nella serata di lunedi 23 giugno, quando una 40enne di Teramo è stata avvicinata da due giovani genovesi incensurati, Jessica Ceppa e Alban Rexhaj, e mentre quest’ultimo la minacciava con una grossa pietra appuntita raccolta nelle vicinanze, ordinando di consegnargli la borsa, la ragazza faceva da palo.

La 40enne ha inizialmente opposto resistenza e il 19enne l’ha strattonata facendole cadere il cellulare, che poi ha raccolto con gesto fulmineo. I due si sono poi allontanati verso le pinete. A chiamare il 112 è stato il ragazzo della vittima, giunto poco dopo sul posto. Una gazzella dei carabinieri si è messa subito alla ricerca e poco dopo la giovane coppia è stata rintracciata.

I due improbabili “Bonnie e Clyde” hanno cercato di disfarsi del cellulare e della pietra lanciandoli verso la vicina spiaggia. Sono stati quindi arrestati con l’accusa di concorso in rapina e rinchiusi in cella di sicurezza nella caserma di Alba Adriatica in attesa dell’udienza di convalida. Il cellulare è stato riconsegnato alla proprietaria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 716 volte, 1 oggi)