SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, istituita con la risoluzione n°55/76 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, venerdì 20 giugno, nel parco di via Formentini, l’associazione “G.U.S. – Gruppo Umana Solidarietà – Guido Puletti” in collaborazione con le ludoteche comunali e la cooperativa “Tangram”, il patrocinio dell’Amministrazione comunale e il contributo dell’associazione “Cittadini Insieme” che gestisce l’area verde, si terrà la manifestazione “Giochi oltre le frontiere” aperta alla cittadinanza e dedicata al tema dei rifugiati.

L’evento si inserisce nell’ambito delle attività del Progetto “SPRAR Oltre”, finanziato dal Ministero degli Interni, di cui è titolare il Comune di San Benedetto del Tronto e gestito dal G.U.S. Il progetto è rivolto all’accoglienza e all’integrazione di richiedenti e titolari di protezione internazionale.

Si parte alle 16 con i laboratori organizzati dalla ludoteca gestita dalla cooperativa “Tangram”, rivolti ai ragazzi dai 7 ai 14 anni e la merenda, alle 18 ci sarà la videoproiezione della partita dei mondiali Italia – Costa Rica, alle 21 dopo i saluti dell’Amministrazione comunale verrà presentato il Progetto SPRAR e a seguire il concerto del gruppo musicale etno – soul “Anima Equal”.

“Non potevamo mancare l’occasione di celebrare questa ricorrenza – dichiara l’assessore alle politiche sociali Margherita Sorge – anche il Comune di San Benedetto aderendo al progetto del Ministero si impegna in progetti di accoglienza e integrazione per garantire misure di assistenza e protezione oltre che di reinserimento socioeconomico dei richiedenti asilo e rifugiati politici. Ci auguriamo che l’iniziativa sia anche un’opportunità di socializzazione e di incontro tra etnie differenti”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 112 volte, 1 oggi)