SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Visto il malumore che sta accompagnando quei vacanzieri italiani che hanno scelto la prima metà di giugno per prendere un po’ di sole che, invece non sono riusciti nemmeno a vedere, ci è giunta da Gaetano Sorge, presidente dell’Assoalbergatori “Riviera delle Palme” un’idea che solo apparentemente appare un po’ bislacca e insignificante “Le istituzioni cittadine, per ringraziare quei turisti che non sono tornati a casa e che sono venuti egualmente in vacanza da noi, nonostante le previsioni del tempo lo sconsigliassero, dovrebbero rinviare di qualche giorno il pagamento della tassa di soggiorno, il 20 giugno invece che il 15“.

A noi è sembrata una proposta saggia perché è vero che i nostri “clienti”… non si arricchirebbero ma apprezzerebbero un’iniziativa che, al contrario, non manderebbe il rovina il comune di San Benedetto del Tronto. C’è tempo per farlo. Giunta Gaspari batti un colpo. A volte basta poco per distinguersi e dimostrare volontà positive e intelligenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 304 volte, 1 oggi)