SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il centrosinistra senza numeri viene salvato ancora una volta da Marco Calvaresi. Il presidente del Consiglio garantisce la tredicesima presenza utile per l’avvio dell’assise di giovedì, che tra le altre cose ha visto l’approvazione del rendiconto di Bilancio e della delibera che riaffida per un anno la gestione dello stadio all’Asd Sambenedettese.

Non c’era Gaspari, come annunciato alla vigilia. Il sindaco è mancato per gran parte dei lavori, a causa di impegni legati a Marche Endurance, l’evento che ha portato a San Benedetto importanti esponenti degli Emirati Arabi Uniti.

Una defezione che ha ridotto a dodici i componenti del centrosinistra, accorsi in massa nell’emiciclo. Dimostrazione di compattezza che però sarebbe risultata vana senza il supporto del capo dell’assise (avversario di Gaspari alle Comunali del 2011), che ribadisce il principio di voler portare al termine i consessi da lui convocati.

Forza Italia, Diversamente Democratici e Udc non hanno preso parte all’appello, entrando in Sala Consiliare solo in un secondo tempo. Come loro anche il pentastellato Giovanni Marucci.

In merito al rinnovo della convenzione del Riviera delle Palme, il centrodestra ha deciso di astenersi, mentre il democratico Gianluca Pasqualini non ha affatto partecipato al voto, confermando le perplessità sottolineate lo scorso settembre, quando l’accordo coi rossoblu venne stipulato per la prima volta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.275 volte, 1 oggi)