MARTINSICURO – “Rilanciare l’immagine turistica della nostra città con idee chiare su come affrontare le criticità e sugli obiettivi da perseguire e raggiungere.”E’ in sintesi la richiesta avanzata da Alduino Tommolini di Martin Rosa e Massimo Vagnoni di Progetto Comune.

“Questo sarà uno dei temi – si legge in una nota congiunta – che verranno affrontati nella commissione consiliare richiesta dai gruppi Progetto Comune e Martin Rosa e nel prossimo Consiglio Comunale che si terrà Mercoledì sera alle ore 19.00.

I ritardi nella programmazione degli interventi di pulizia dell’arenile, la questione inerente la perdita della Bandiera Blu, i disagi dei pescatori che per tanti mesi sono stati nella impossibilità di poter esercitare regolarmente la propria attività lavorativa, la questione degli ombreggi convenzionati, la mancata programmazione delle iniziative turistico culturali, una viabilità sempre più confusa, mettono in evidenza, a nostro avviso, la necessità di un cambio di rotta nella gestione della programmazione della stagione turistica della nostra città.

Un Comune che vive di turismo deve preparare il proprio territorio mesi prima dell’avvio della stagione turistica, sistemando non solo le proprie spiagge, ma offrendo una serie di servizi che vadano anche al di la del prodotto “mare”. E da questo punto di vista, spiace dover constatare che per l’ennesima stagione non potremmo far visitare ai turisti che passeranno dalle nostre parti, una delle più belle realtà culturali della nostra Regione, qual è il museo Castrum Truentinum, che poteva e doveva rappresentare un vero e proprio valore aggiunto dell’offerta turistica della nostra città.

Così come l’aver lasciato le nostre spiagge piene di detriti sino a poche settimane fa (con conseguenze ben visibili anche oggi) ha penalizzato ulteriormente l’immagine del nostro litorale, presentantosi in maniera inadeguata nel corso del ponte pasquale e dei successivi ponti del primo maggio e del 2 giugno, che potevano invece rappresentare un trampolino di lancio della stagione turistica se ben sfruttati.

Neppure sulle vicende legate alla viabilità, nonostante il fallimento del senso unico sul lungo mare, ed i relativi disagi, è stato possibile avviare un confronto che prendesse in considerazione soluzioni alternative che limitassero i disagi causati dallo scorso anno .
Per tale ragione torneremo a chiedere alla maggioranza una maggiore attenzione verso tutte queste tematiche e un maggior coinvolgimento delle forze politiche e di tutti gli operatori del settore, al fine di creare un fronte comune adeguato ad affrontare in maniera strutturale, e non più improvvisata, le tematiche legate alla promozione turistica della nostra città.

Riteniamo che sia indispensabile far tornare al centro di ogni iniziativa la promozione delle nostre peculiarità, la condivisione delle scelte, il confronto con chi, come gli operatori commerciali, ogni giorno vive il territorio e sopporta, sulle proprie spalle, la grave crisi economica.

Occorre un piano che veda il centro della città ed il lungomare come un unico prodotto da offrire, attraverso la previsione di iniziative e/o investimenti che siano capaci di attirare, nei vari luoghi del paese, un flusso adeguato e costante di persone.
A noi non interessano le polemiche e ci mettiamo a disposizione per dare il nostro contributo affinchè non si disperdano le forze e le poche risorse a disposizione a vantaggio di iniziative che non hanno portato alcun miglioramento per la nostra città.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 262 volte, 1 oggi)