SAN BENEDETTO DEL TRONTO- La città di Ekaterinburg, situata nella regione siberiana, è forse il centro logistico più promettente dell’intera federazione russa, oltre che della regione degli Urali.
E’ la quarta città russa per numero di abitanti, e sarà anche una delle sedi dei prossimi campionati mondiali di calcio, che si terranno proprio in Russia nel 2018.

“Siamo stati nella cittadina di Ekaterinburg, è una città in fermento, ci sono tantissimi cantieri aperti e siamo sempre più convinti che il fine del protocollo di collaborazione firmato il 13 novembre 2013 non sia solo di gemellaggio culturale ma anche una buona sponda per il turismo di San Benedetto, Grottammare e per la regione Marche”queste le parole di Antonella Nonnis presidente del consorzio Fabbrica Cultura.

Il gemellaggio culturale si aprirà a partira dal 19 giugno con lo spettacolo che metterà in scena “La compagnia dei folli“, nel teatro storico del rione di Verkh-Isetskiy di Ekaterinburg in occasione dell’80° anniversario dello stesso rione. Dal 23 fino al 26 giugno invece l’ospitalità dei cittadini di Ekaterinburg sarà ricambiata con l’arrivo nelle marche, nello specifico San Benedetto, Grottammare, Cupra Marittima e Ascoli Piceno, dei partecipanti al “Concorso internazionale di arte popolare 2014″, arrivato ormai ala sua 4° edizione.

In seguito l’associazione “Art for Job” promuoverà l’artigianato del piceno per il settore della moda, degli accessori e della gioielleria attraverso l’evento denominato “Bellissimo-since 1861“, questo sarà solo il primo passo di avvicinamento alla fiera internazionale russa Junwex, dedicata da sempre all’oro, al platino e alle pietre preziose.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 493 volte, 1 oggi)