SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Strepitoso risultato per la staffetta femminile di triathlon del Porto 85 Polisportiva nella Ironman 70.3 di Pescara.

La squadra composta dalla nuotatrice Mila Bordini, dalla ciclista Barbara De Lorenzo e dalla podista Marcella Mancini ha vinto con larghissimo distacco la gara abruzzese, una delle più affascinanti di questo sport sulla distanza complessiva di 113 km, appunto 70,3 miglia.

Prima la Bordini, su un percorso accorciato a un chilometro per via delle avverse condizioni del mare, ha concluso il suo impegno nello specchio di mare antistante Piazza I Maggio con sei minuti di vantaggio sulla seconda delle altre ventiquattro squadre avversarie, poi la De Lorenzo ha allungato il passo concludendo il circuito dei colli pescaresi (Sambuceto, Moscufo, Pianelle, Cappelle sul Tavo, Penne, Cepagatti e Pescara) con addirittura dieci minuti sulle inseguitrici. Vantaggio che è raddoppiato con la discesa in campo della campionessa sambenedettese Marcella Mancini, che sul circuito di quattro giri ricavato sul lungomare della città abruzzese ha tagliato il traguardo con oltre venti minuti su tutte le altre squadre. In totale sono state settanta le squadre al via tra maschili, femminili e miste.

Il Porto 85 Polisportiva ha partecipato alla competizione pescarese anche con quattro atleti (Massimo Brighindi, Renaldo Recchiuti, Massimo Caprioni e Roberto Domizio) che si sono ben comportati nel programma completo della gara, realizzando performances di buon rilievo. Il prossimo appuntamento di questa appassionante disciplina al quale parteciperanno le atlete e gli atleti del presidente Roberto Silvestri è fissato in Puglia per domenica 29 giugno con il “Varano Lake”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 293 volte, 1 oggi)