SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si rinnova anche per l’estate 2014 l’ormai consolidata collaborazione tra la Riserva Sentina e la casa circondariale di Marino del Tronto. Hanno, infatti, preso il via questa mattina, venerdì 30 maggio, le attività periodiche di pulizia della spiaggia antistante l’area protetta da parte di alcuni detenuti che hanno rimosso rifiuti dalla zona sud della Riserva, in prossimità della foce del fiume Tronto.

La finalità dell’iniziativa è duplice: garantire la difesa dell’ambiente e avviare un percorso di recupero socio-educativo attraverso il volontariato. In cambio del prezioso servizio svolto, la Riserva Sentina contribuirà a sostenere economicamente “Coloriamo il carcere”, l’iniziativa ludico – educativa che i detenuti svolgeranno all’interno del penitenziario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 603 volte, 1 oggi)