SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La “Ciclovia della Costa Picena” diventa più sicura. Infatti i Comuni di San Benedetto, Grottammare e Cupra Marittima hanno ottenuto, tramite la Regione Marche, un cofinanziamento di  400 mila euro del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell’ambito del Piano Nazionale di Sicurezza Stradale che andrà a migliorare la sicurezza dei ciclisti lungo l’arteria ciclabile che si sviluppa da sud verso nord, ovvero dal confine con la Regione Abruzzo e, attraverso i territori dei tre comuni della costa picena, raggiunge il confine sud del territorio comunale di Pedaso nella Provincia di Fermo.

Il progetto finanziato si chiama “Ciclovia della costa picena” e, prevede, nel sistema della mobilità, lo sviluppo di un sistema organico di percorsi e piste ciclabili al fine di favorire la mobilità individuale a basso impatto ambientale, pianificando una maglia strutturale portante della rete ciclabile a livello urbano che privilegia gli spostamenti casa lavoro o casa-scuola e la fruizione turistica e del tempo libero.

Nello specifico il progetto, il cui costo complessivo è di 889 mila euro (330 mila euro è il costo stimato delle opere previste a San Benedetto, altrettanto per quelle previste a Grottammare, 229 mila per Cupra Marittima), contempla la verifica e la modifica di tratti specifici della rete esistente eliminando i punti di pericolo (attraversamenti, accessi a nodi attrattivi), l’individuazione di alcune direttrici preferenziali lungo le quali realizzare i collegamenti ciclabili al fine di consentire in sicurezza gli spostamenti ciclabili, la creazione di nuove piste ciclabili protette affiancate a strade di grande traffico in modo da permettere l’utilizzo in sicurezza degli itinerari, l’individuazione dei cosiddetti “punti neri” (attraversamenti, mancanza di collegamenti tra tratti esistenti, accessi ai poli attrattori).

“Con questo cofinanziamento regionale – spiega l’assessore alla mobilità Luca Spadoni – di cui San Benedetto beneficerà per un terzo, ma che riguarda un progetto intercomunale interessando l’intera costa picena, riusciremo a collocare un nuovo tassello di quel disegno organico che prevede la costituzione di un’unica “passeggiata ciclistica” che unisca Ascoli Piceno a Pedaso a nord e Tortoreto a sud, transitando attraverso tutti i Comuni della Vallata del Tronto e tutti i Comuni costieri delle Province di Ascoli Piceno e Teramo”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 627 volte, 1 oggi)