SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Presentata alla stampa la squadra della Samb Beach Soccer, che quest’anno, grazie allo sponsor, è stata ribattezzata Happy Car Samb. “Ringraziamo il nostro sponsor Happy Car che ci sta dando una grande mano – attacca il presidente Ciferni – la nostra realtà di beach soccer, non è solamente una realtà sportiva, ma è anche una realtà turistica, ricordiamoci che il beach soccer crea indotto turistico. Mi piace dire che noi siamo 50% sport e 50% turismo”.

Bernardo Carfagna, della Happy Car, rilancia “Ci è piaciuto subito il progetto, lo abbiamo sempre seguito, anche perché abbiamo i colori rossoblù nel sangue. È stato semplice dire di si alla Samb Beach Soccer”. Presente alla presentazione anche il vicesindaco Fanini : “L’ amministrazione ha finanziato, anche quest’anno, la gestione della Beach Arena con ventimila euro proprio perché crediamo nelle potenzialità del progetto. Quest’anno, grazie al lavoro dell’ufficio sport, impiegheremo anche del personale dipendente per migliorare ancore di più i servizi offerti alla Beach Arena”. Positivo il parere anche dell’assessore Sorge “ “San Benedetto è sempre più una città di riferimento per il turismo sportivo italiano. Vedo nello sport una scelta vincente e consapevole e lo dimostra il fatto di aver puntato con decisione sulla Beach Arena che, nonostante le difficoltà economiche date dalla spending review, avrà anche un potenziamento degli eventi”.

Nella doppia veste di padrone di casa e di presidente dell’associazione albergatori ha preso la parola Gaetano Sorge. “Lo sport è di fondamentale importanza per il turismo sambenedettese e per la sua destagionalizzazione. Da Pasqua a oggi si sono alternati in città ciclisti, pattinatori, maratoneti, appassionati di triathlon e giovani calciatori. Penso che sia ora che tutti, amministrazione in primis, diano maggiore importanza al turismo sportivo che a cose che portano indotti minimi come la movida”. Ultimo aspetto trattato è stato quello prettamente tecnico, analizzato dal primo allenatore Oliviero Di Lorenzo e dal suo assistente Gianluigi Rossetti. “Continuare a vincere è difficile, specie dopo la splendida stagione del 2013 – hanno detto – anche perché incontreremo squadre che hanno disponibilità economiche molto maggiori delle nostre come Milano, Terracina, Catania e altre. Ma noi siamo decisi a vincere tutto ciò che potremo e per fare questo abbiamo messo su una formazione che riteniamo all’altezza della situazione”.

Questa la rosa della Happy Car Samb beach soccer. Portieri saranno il confermatissimo William Carotenuto e Mattia Comello, mentre come giocatori di movimento sono a disposizione Felice Pastore, Michele Leghissa (che avrà la fascia di capitano), il portoghese Bruno Novo, Franco Palma, Luca Addarii, Salvatore Di Maio, i brasiliani Juninho e Jordan, il bomber Giuseppe Soria e Gianluca Marazza. Completano lo staff tecnico il preparatore dei portieri Emilio Civita e il nuovo fisioterapista Manolo Monopoli, vice presidente Roberto Rossetti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 540 volte, 1 oggi)