SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Polizia Municipale prosegue l’opera di repressione delle violazioni in materia di corretto conferimento dei rifiuti da parte di coloro, sia utenti privati sia attività del commercio, che non intendono rispettare giorni, orari e modalità previsti per il servizio di ritiro “porta a porta”.

I due agenti adibiti specificatamente a questo compito hanno elevato, nel periodo che va dal 17 aprile al 21 maggio scorso, 62 sanzioni nei confronti di esercizi commerciali e utenti privati.

In totale, dall’inizio dell’anno gli agenti, che operano in borghese, hanno elevato 141 sanzioni nei confronti di titolari di attività e 36 nei confronti di privati cittadini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 397 volte, 1 oggi)