CUPRA MARITTIMA – Una bellissima vittoria per un gruppo di ragazzi provenienti da una scuola piccola, sì, ma depositario di grandi valori – non solo sportivi. La vittoria del campionato regionale riempie d’orgoglio anche per le sue circostanze: dimensioni dell’istituto, esiguità di tempi, penuria di attrezzature; i cadetti hanno superato tutte queste difficoltà e – grazie alle loro qualità, e alla corretta determinazione mostrata in campo – sono riusciti a superare tutti gli avversari fino a laurearsi campioni.

Dopo il titolo provinciale, ottenuto contro i temutissimi ascolani di Monticelli e quello interprovinciale contro la vincente del girone di Fermo, il Montegranaro, la compagine cuprense è approdata alle finali regionali di Ancona, svoltesi presso il complesso sportivo di Valleniano.

Durissimo l’incontro di semifinale con la “Candiglio” di Fano, squadra forte fisicamente e con diverse individualità di grande valore tecnico: sotto di 3 goal alla fine del primo tempo i ragazzi non si sono scoraggiati e con impeto e ordine tattico hanno rimontato nel secondo tempo, per poi assestare l’allungo definitivo nel terzo. 4-3 il risultato finale.

Altrettanto combattuta la finale con la rappresentativa della provincia di Ancona: subito 3-1 in avvio, i cuprensi subiscono la rimonta anconetana nel secondo tempo: 4-5, risoltosi nel terzo con il definitivo sorpasso, 6-5 il risultato finale.

Bravi i ragazzi e grazie a tutti coloro che hanno contribuito all’impresa.

Nella foto: Marco Agostini, Manuel Alighieri, Alessandro Bellanova, Iacopo Cacaci, Simone Carboni, Hamsa Chabuoni, Lorenzo Ciarrocchi, Filippo Crosta, Cristian Dozio, Samuele Dozio, Riccardo Fabioneri, Edoardo Favelli, Lorjan Haxhiu, Alessandro Pazzaglia, Francesco Vittori, Ismail Zahraoui.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 371 volte, 1 oggi)