SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stato siglato nella mattinata del 16 maggio, un protocollo d’intesa tra Comune e le sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil e i sindacati dei pensionati Spi/Cgil, Fnp/Cisl e Uilp/Uil che impegna l’amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto ad attuare una serie di azioni, soprattutto nel campo degli interventi sociali, tramite le previsioni del bilancio preventivo 2014 che sta per andare all’approvazione del Consiglio comunale.

Tra gli impegni che l’amministrazione assume con questo documento, figurano la riduzione della pressione fiscale in favore dei cittadini in difficoltà, la riduzione della spesa amministrativa attraverso processi di gestione associata dei servizi, di semplificazione degli adempimenti burocratici, di ridimensionamento del numero dei membri nei consigli d’amministrazione delle partecipate, di estensione dell’utilizzo degli strumenti informatici con il coinvolgimento del personale.

Il Comune s’impegna ad affinare le procedure di controllo di gestione, a rinviare tutte quelle spese che non presentano carattere di estrema urgenza, al monitoraggio costante del patrimonio comunale per rivalutarne la redditività, ad applicare in maniera rigorosa la normativa sull’imposta comunale sugli immobili, a un maggiore controllo su cartellonistica pubblicitaria, occupazioni di suolo pubblico, attività edilizia, a prevedere la tassazione dell’uso del sottosuolo da parte di enti o società che erogano servizi, a coinvolgere le associazioni di volontariato per svolgere servizi aggiuntivi a quelli già erogati.

Infine amministrazione e sindacati si sono impegnati a verificare l’attuazione degli impegni in un apposito tavolo di concertazione indicando nel 31 ottobre 2014 la data entro cui convocare un nuovo incontro per la verifica dell’accordo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 115 volte, 1 oggi)