SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Era venuto già ad Ascoli qualche tempo fa, e un cittadino ascolano fu l’unico a criticarne il ruolo. Altrimenti, sarebbe passato inosservato. Di fatto Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione Europea, è parte integrante di quella Troika (Commissione Europea-Fondo Monetario Internazionale-Banca Centrale Europea) che ha imposto l’austerità in tutta Europa.

Negli ultimi mesi Tajani ha rilasciato dichiarazioni sul fatto che i vincoli di bilancio siano eccessivi per le economie europee. Belle parole, non accompagnate da fatti né da prese di distanza pubbliche dal responsabile della commissione Industria e Imprese: quanto avvenuto in Grecia, Spagna, Portogallo e anche Italia, e quanto sta avvenendo nel cuore stesso dell’Europa, ha dei responsabili e Tajani è tra questi. A meno che non vogliamo incolpare gli alieni nell’infinito scaricabarile all’italiana (o all’europea).

Forse sono le ennesime parole al vento, ma occorre che qualcuno le scriva perché Tajani domani sarà a San Benedetto ed Ascoli nell’ambito della campagna elettorale di Forza Italia. Perché non ci saranno contestazioni, riflessioni: tutto scorrerà via. Tajani è un signor nessuno, per il pubblico. Anzi: un illibato, un puro. Non un politico appestato ma un “commissario”, un tecnico. Gli italiani sfoderano vaffanculi a go go via via per Berlusconi, Monti, Letta, ora Renzi, chissà Grillo. Tutti dei miseri me (consapevoli o meno) che non possono di fatto combinare proprio nulla, neanche avessero l’intelligenza di un Roosevelt (esageriamo).

L’ironia vuole che l’arrivo di Tajani coincida con la prima presentazione ufficiale che tengo nella mia città, San Benedetto, riguardo la Mmt (Modern Money Theory). Alle 17,30 alla sala polifunzionale della Caritas la presentazione, alle 18 Tajani in città. Magari i due estremi si toccassero (sarebbe cosa buona che un rappresentante della Troika parlasse con gruppi di cittadini che hanno studiato i suoi sistemi), ma ad ogni modo da una parte si ascolteranno le solite parole sulla necessità di cambiare da parte di chi ha creato questa situazione (D’Alema docet), dall’altra si farà cultura popolare per i cittadini.

Tema dell’incontro, in sintesi:

Basi concettuali della Mmt.

Cosa è la moneta sovrana e come può essere utilizzata per raggiungere la piena occupazione con stabilità dei prezzi.

Saldi settoriali: capire in maniera semplice l’economia e come importazioni, esportazioni, e il ruolo dello Stato possono essere impiegati per il bene collettivo o per l’austerità.

Come l’euro ha agito sempre e agisce tutt’ora riducendo i profitti delle imprese non rivolte alle esportazioni e i salari e stipendi dei lavoratori.

– Le misure del governo Renzi: analisi del Def.

– Casi di applicazione pratica e immediata della Mmt.

Al termine è previsto un confronto con il pubblico. Durante l’incontro saranno disponibili i programmi di salvezza nazionale Me-Mmt.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 317 volte, 1 oggi)