SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel documento finanziario di prossima approvazione, per l’anno 2014 circa 16,7 milioni saranno destinati alle opere pubbliche cittadine. Oltre trenta voci, che includono interventi già annunciati ed altri rispolverati, con la realizzazione del lungomare nord che torna ad essere una priorità dell’amministrazione comunale.

“Per noi è un capitolo aperto – dichiara l’assessore al Bilancio, Fabio Urbinati – la nostra intenzione è accendere un mutuo di 2 milioni di euro”. Con questi soldi si interverrà sui sottoservizi e probabilmente nella riqualificazione delle balaustre, a discapito del restyling faraonico ipotizzato due anni fa.

Centomila euro verranno investiti per la sistemazione di Via Ferri e Via Marsala. Qui è in ballo l’istituzione del senso unico, che si allaccerebbe alla sistemazione dei marciapiedi e degli asfalti. Stessa cifra pure per la zona di San Filippo Neri, dove da decenni i residenti lamentano problemi di viabilità dettati dall’ingresso nella Statale 16, attraverso l’immissione di Via D’Annunzio.

Confermati gli 80 mila euro per l’area Cerboni. Il finanziamento giungerà dagli oneri di urbanizzazione figli della costruzione dell’edificio in Piazza Kolbe, che ospiterà su tre piani la nuova sede della Polizia Municipale. Sorgeranno tra le altre cose un campo da gioco attrettato, un perimetro di svago per bambini, nuovi parcheggi ed un sentiero per le mountain bike.

Per quel che invece riguarda lo skate park di Viale dello Sport, costerà complessivamente 100 mila euro. Di seicento metri quadrati, ospiterà un circuito di forma semi-ovale dove saranno installati scivoli e ostacoli.

A sorpresa, si torna infine a parlare del parcheggio interrato in Piazza San Giovanni Battista. Valore? 4,5 milioni. L’idea per portare in porto il progetto resta quella del project financing, mediante il quale si includerebbe anche l’agognata sistemazione di Piazza Montebello. Ma tra il dire e il fare…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.113 volte, 1 oggi)