MONTEFIORE – In merito ai furti e agli episodi di vandalismo avvenuti presso alcune strutture di proprietà della Parrocchia e del Comune di Montefiore dell’Aso, tra i giorni del 10 e l’11 maggio, l’amministrazione comunale per mezzo del sindaco Achille Castelli, intende esprimere la ferma  condanna di  tali azioni  mettendosi a disposizione con la massima collaborazione di tutti i componenti  della comunità, al fianco dei carabinieri che stanno effettuando gli accertamenti e i rilievi del caso.

Oltre a voler individuare con solerzia e punire severamente gli autori di questi  inqualificabili gesti, il sindaco vuole ribadire il forte sdegno per quanto accaduto, poiché sono state colpite strutture quali la Parrocchia e la scuola che, ovviamente,  sono luoghi sensibili e frequentati soprattutto da bambini.

Il tecnico e gli altri dipendenti comunali stanno adoperandosi per il celere ripristino della normalità all’interno dell’edificio scolastico “G. Talamonti” dove le lezioni sono state comunque garantite nonostante si sia registrato qualche danno alle porte interne.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 325 volte, 1 oggi)