Azzurra Gallo Colbordolo – Porto d’Ascoli 2-1

A.G.COLBORDOLO: Bacciaglia, Duranti, Ferrini, Zandri (81’ Bologna), Nobili, Fraternali (66’ Virgili), Paoli, Nobili G, Rolon, Vegliò (69’ Albertini), Bernabucci (71’ Curzi).

A disposizione: Bruscoli, Liera, Berti. Allenatore: Fulgini.

PORTO D’ASCOLI: Capriotti D, Cafini, Virgili (46’ Mannocchi), Angelini, Grossetti, Oddi, Di Girolamo (46’ Leopardi), Troiani (66’ Pelliccioni), Di Lorenzo, Tarli (83’ Capriotti S).

A disposizione: Paolini, Schiavi, Cipolloni. Allenatore: Filippini.

ARBITRO: Bilò di Ancona.

ASSISTENTI: Giglio di Macerata e Masini di Jesi.

MARCATORI: 20’ Rolon, 47’ Di Lorenzo, 80’ Nobili.

NOTE: Ammoniti Zandri, Angelini, Grossetti, Di Lorenzo.

GALLO DI PETRIANO – Si chiude il sipario sul campionato di Promozione: questa volta il Porto d’Ascoli, dopo l’abbuffata del torneo e della Coppa Italia, cede all’Azzurra Gallo Colbordolo il titolo regionale.
Nulla da rimproverare ai ragazzi di mister Filippini che, nonostante la prima sconfitta dell’anno proprio in chiusura di stagione, hanno saputo dimenarsi con onorevole caparbietà dibattendosi alla pari con la compagine pesarese.

Si parte con i locali subito aggressivi tant’è che al 20’ passano in vantaggio: rinvio di Angelini che sbatte sui piedi di Nobili il quale crossa all’indirizzo di Rolon, destro secco alle spalle di Capriotti. I biancocelesti assorbono il colpo e cominciano a svelare la loro corteccia.

Trascorrono tre minuti quando Cafini su rimessa laterale serve Angelini il quale scambia con Biancucci, passaggio sulla corsia di sinistra per Troiani, cross che Biancucci in scivolata prova il tapin, la sfera sfiora la rete.
Ancora al 26’ traversone di Di Girolamo, svirgola di testa Biancucci, aggancia Troiani, sinistro che Ferrini sulla linea di porta di testa salva in angolo. Al 28’ la compagine di mister Fulgini si fa vedere con Rolon, in corsa di testa trova Capriotti ad abbracciare la sfera.

Scocca la mezz’ora, Di Lorenzo su punzione defilata sulla sinistra fa partire un velenoso rasoterra che si incunea sotto la barriera ma non sorprende Bacciaglia. Al 40’ delizioso duetto Biancucci-Di Lorenzo con il primo che scarica un missile alto sopra la traversa.

La ripresa si apre con il pari del Porto d’Ascoli: Biancucci riesce a rubare palla poi, contrastato da due avversari, riesce sul fondo a crossare per Di Lorenzo il quale appostato a pochi passi dalla porta con una serie di finte deposita in rete.
Incursione di Tarli al 57’ sulla corsia di destra, passaggio per Leoaprdi, traversone per Troiani il cui tiro viene bloccato da Bacciaglia. Tiro centrale al 66’ di Zandri, smanaccia Capriotti.

Al 75’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Zandri di testa trova il provvidenziale salvataggio di Biancucci. Ma all’80’ l’Azzurra Gallo Colbordolo torna in vantaggio: Nobili in area si gira, il tiro viene intercettato da Capriotti ma la sfera scivola in rete.

Alla fine resta la consapevolezza di aver disputato una stagione straordinaria conquistando due trofei su tre disponibili, lottando su tutti i fronti con stupefacente tenacia. Si scrive “the end”, il rompete le righe è arrivato e l’Eccellenza sta arrivando.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)