SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non c’è due senza tre per la Sordapicena San Benedetto che si è aggiudicata per la terza volta il titolo di campioni d’Italia Over 40 Fssi di calcio a cinque per non udenti.

“Un successo schiacciante – ha fatto sapere il raggiante tecnico Giorgio Vicini – sono contento soprattutto per i miei ragazzi che sono stati davvero bravi”. Nella final four di Carbonia i rossoblu si sono rivelati un vero e proprio rullo compressore, battendo prima l’Oristano per 5/0 (tripletta di Rivaroli e reti di Merlini e Cappiello) e poi il Potenza per 9/4 (cinquina di Camela, doppietta di Cappiello, poi Merlini e autorete di Stramaglia, doppietta di Capodiferro e reti di Bianculli e Di Vito per i lucani), cucendo ancora una volta lo scudetto sulla maglia. Le premiazioni, alla presenza del presidente nazionale Fssi-Cip Guido Zanecchia e di quello regionale Fausto Lucidi, hanno riguardato anche i riconoscimenti singoli.

Mvp della manifestazione è stato il sambenedettese Rivaroli, capocannoniere della final four l’altro rivierasco Camela, mentre il premio per il miglior portiere è andato al potentino Ruggiero. “Un grande successo – è stato il commento dei vertici della Sordapicena – che premia il lavoro di tutta la squadra e della nostra società”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 264 volte, 1 oggi)