Video di Pier Paolo Flammini e Arianna Cameli. Trasmesso anche da Super J Tv, canale 603 nelle Marche e Val Vibrata.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con i piedi in Asia e con la testa nel Piceno. Proseguono le campagne di promozione della Riviera delle Palme ma anche della provincia tutta ad Ekaterinburg, città russa del versante asiatico degli Urali di un milione e mezzo di abitanti, con la quale negli ultimi anni sono stati stretti importanti rapporti commerciali e di scambio culturale e sociale.

Così, dopo i primi viaggi istituzionali del Comune di San Benedetto, anche enti come Piceno Promozione e i privati, come singoli albergatori, l’Associazione Albergatori Riviera delle Palme, e Food&Relax, tour operator gestito da Giuseppe Cinesi in collaborazione con Elena Popova, hanno intrapreso un’attività promozionale culminata con la fiera di Leto, la seconda per importanza in Russia dopo quella di Mosca, che si è svolta dal 6 all’8 aprile, e una serie di altre iniziative pubblicitarie tra cui, ad esempio, spot nei cartelloni video presenti nelle strade cittadine.

Il tutto sembra stia sortendo i primi risultati, tanto che la prossima estate sembrano già sicuri alcuni gruppi di studenti che hanno già prenotato negli hotel sambenedettesi (circa 250 ragazzi) ai quali si dovrebbero aggiungere coloro che, singolarmente o con la loro famiglia, decideranno di pernottare nella Riviera delle Palme e nel Piceno.

“Gli abitanti di Ekaterinburg e della regione di Svetlovsk sono ammaliati dal mare e dalla spiaggia della Riviera delle Palme – spiega Elena Popa – così come dalla qualità del cibo, dei vini, dei paesaggi e della storia del Piceno. Devo dire però che almeno il 90% se non più dei nostri clienti non conosce ancora la collocazione della Regione Marche, e ci chiedono informazioni su dove si trovi. C’è da fare, e lo stiamo facendo, un grande lavoro di promozione”.

Infatti in questi mesi sono state distribuite 5 mila copie di un catalogo sulle Marche ad Ekaterinburg e 50 mila su tutta l’Italia nella regione.

Tema importante resta quello dei collegamenti aerei: “Lavoriamo in sinergia con Camera di Commercio, Regione Marche, e Aspin 2000 di Pesaro – commenta Gino Sabatini della Cna, presidente di Piceno Promozione – Stiamo ottenendo i primi riscontri. Dobbiamo fare in modo che nel 2015, dopo il volo Mosca-Ancona, ci sia l’attivazione, almeno nel periodo estivo, del volo Ekaterinbug-Ancona. Per noi sarebbe una svolta”.

L’assessore al Turismo Margherita Sorge conferma l’impegno delle istituzioni: “Stiamo lavorando proprio a questo e poiché il volo da Mosca diventerà un volo di linea e non più charter, e allora speriamo che si apra uno spazio proprio per Ekaterinburg”. Intanto la prossima estate il governatore della regione di Svetlovsk sarà proprio nelle Marche e anche nella Riviera delle Palme per incontri istituzionali e per le relazioni in corso tra le due regioni. Se son rose, fioriranno?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 879 volte, 1 oggi)