SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alla notizia del parere negativo della Sovrintendenza sulla realizzazione della ‘Grande Opera’ A.n.i.m.a., non pochi a San Benedetto hanno ripensato alle parole del sindaco Gaspari, pronunciate lo scorso 27 dicembre, nel corso della consueta conferenza stampa di fine anno.

“Investire qui da noi o a Grottammare non cambia nulla, anche se nutro forti dubbi che il progetto di Bernard Tschumi arrivi ad essere realizzato”, insinuò il primo cittadino. Erano i giorni della violenta polemica con la Fondazione Carisap ed i suoi vertici, definiti addirittura “una palla al piede per il territorio piceno”.

L’occasione per parlare della Fondazione fu offerta dalla decisione da parte di Vincenzo Marini Marini di non finanziare più il Consorzio Universitario Piceno. “Mentre il Comune di San Benedetto finanzia il Cup con 700 mila euro e il Comune di Ascoli con 2 milioni – tuonò Gaspari – la Fondazione Carisap, che inizialmente destinava 350 mila euro, ha deciso ora di ritirare persino il vergognoso contributo di 100 mila euro, mettendo così in ginocchio l’università. In questo modo commette un crimine, abbandonando a se stesso un settore di ricerca scientifica che è la base per far crescere il territorio”. L’ente venne definito “arcaico” e la guida “cieca, miope ed incapace di guardare alle reali necessità”. Motivo per cui “con certa gente non ci prenderei nemmeno un caffè”.

Allo sfogo si aggiunse quindi quel pronostico su un’opera inseguita per anni e poi volata nel grottammarese. Difficile capire su cosa poggiasse la profezia del sindaco, che per qualcuno assume a tutti gli effetti le sembianze di una ‘gufata’.  A proposito di cassandre

NOTA DEL DIRETTORE

Dice il sindaco di San Benedetto del Tronto, Giovanni Gaspari: “…ha deciso ora di ritirare persino il vergognoso contributo di 100 mila euro, mettendo così in ginocchio l’università“. Giustissimo ma voglio ricordargli un vecchio saggio: non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te. Vergognoso per vergognoso. A buon intenditor (Gaspari-Sorge-Urbinati) poche parole. (Nazzareno Perotti).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 634 volte, 1 oggi)