SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono partite lunedì 5 maggio le operazioni di spostamento del passaggio a livello sul by-pass stradale appositamente realizzato accanto all’attuale tracciato di Via Pasubio, in corrispondenza del tratto ferroviario Ascoli-Porto d’Ascoli. Un ritardo strettamente legato al maltempo che si è abbattuto su San Benedetto nei giorni scorsi, che però non farà slittare la data del termine dei lavori per la realizzazione del sottopasso.

La Statale 16 Adriatica è stata quindi chiusa al traffico. Fino al 17 maggio automobilisti, ciclisti e pedoni per spostarsi dovranno utilizzare i percorsi alternativi individuati dalla Polizia Municipale.

E’ vivamente consigliato a coloro che non hanno necessità di accedere alla zona Agraria di utilizzare l’Ascoli Mare nelle due direzioni. Per chi invece deve recarsi nell’area interessata dal divieto, diverse sono le soluzioni.

Per chi viene da ovest (Salaria) si possono seguire gli itinerari via Volterra – contrada Isola di Monteprandone – via San Giovanni (centro commerciale “Porto grande”) oppure via Val Cuvia – via Val Tiberina – via Valle Piana (Centro Agroalimentare) – via San Giovanni.

Per chi viene da sud (Martinsicuro, Autostrada, Superstrada) seguire il percorso via San Giovanni – via Valle Piana – via Val Tiberina.

Per chi viene da nord (San Benedetto) si può utilizzare il percorso costituito da via Val Tiberina – via Val Cuvia – via Valle Piana – via San Giovanni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.160 volte, 1 oggi)