SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Avevano all’interno del loro veicolo piedi di porco, palanchini e vari documenti falsi di guida di nazionalità russa. Materiale utile per svolgere furti e altre operazioni illegali. Per questo motivo, il 2 maggio, i carabinieri di San Benedetto durante un controllo hanno fermato due persone provenienti dalla Russia, pregiudicati per vari reati e  senza fissa dimora. Transitavano per le vie del centro probabilmente per individuare luoghi da colpire.

Gli arnesi da scasso erano ben nascosti. Dalle indagini è stato rilevato anche che la loro auto era stata già colpita da un provvedimento del Tribunale di Milano per attività illecite. Gli arnesi e il veicolo sono stati quindi posti a sequestro da parte delle forze dell’ordine.

I pregiudicati, oltre a rispondere dai reati di possesso di arnesi atti allo scasso, patenti di guida contraffatte, sono stati espulsi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 524 volte, 1 oggi)