MONTEPRANDONE – Nella sala consigliare di Centobuchi ci sarà la presentazione della lista “Partecipare per cambiare” capitanata dal candidato sindaco Stefano Ciampini. Il 3 maggio alle ore 21.

Il gruppo è composto da 17 componenti, compreso il candidato sindaco, noto avvocato che vive e lavora a Centobuchi di Monteprandone. Gli altri componenti sono Marino Lattanzi e Roberto Gabrielli, consiglieri uscenti che hanno voluto il movimento e ne sono l’anima, Domenico Piunti insegnante e presidente dell’Asd atletica di San Benedetto del Tronto, Gianfranco Amabili imprenditore nel settore elettronico e titolare di un’azienda di Monteprandone, Raffaella Tosi biologa nutrizionista ed ex consigliera dell’Ordine Nazionale dei Biologi, Cristiana Bamonti dipendente presso il centro per l’impiego, Mara Camela avvocato penalista diplomata al conservatorio, Enrica Consorti avvocato libero professionista, Katia D’Emidio titolare di un’impresa di pulizie, Marcella Liodori dipendente dell’Asur Marche, Eros Spinozzi direttore di un’azienda d’importazione e vicepresidente del comitato cittadino “aria pulita”, Domenico Parlamenti impiegato elettrotecnico e scrittore, Claudio Tassotti micologo e imprenditore nel settore agroalimentare, Mauro Minozzi ingegnere meccanico libero professionista, Gilberto Falcioni titolare d’azienda e Luciana Balestra attiva nelle politiche socio sanitarie.

La lista non nasce con lo spirito di infangare “il vecchio”, ma ha uno spirito innovativo e soprattutto propositivo. Si muove contro le logiche di partito, partendo dal basso, con la voglia di dare dignità alla politica. E’ composta da cittadini comuni, imprenditori, liberi professionisti che vivono la loro quotidianità e osservano l’ambiente che li circonda, si aggregano e discutono su ciò che è utile per la loro comunità ritenendo che spesso i politici pensano maggiormente ai loro interessi.

Il candidato sindaco Ciampini e il suo movimento vogliono che sia la popolazione del Comune di Monteprandone a decidere in piena democrazia, se le argomentazioni proposte sono valide. Il programma, molto strutturato, presenta diverse novità da realizzarsi per e con tutti i cittadini di Monteprandone.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 934 volte, 1 oggi)