SAN BENEDETTO – Incontro incentrato sulle tematiche di maggiore attualità e sul futuro dell’Unione Europea e che rientra nelle azioni di sensibilizzazione promosse dalla Commissione europea sul futuro dell’Europa. Di ciò si parlerà il 24 aprile, alle 18.30, nella Sala Smeraldo dell’Hotel Calabresi a San Benedetto.

Con tali iniziative la Commissione europea intende stimolare una riflessione critica sull’attuale stato del processo d’integrazione in corso a livello dell’Unione sulle sue lacune e incompletezze, sulle sfide che l’Europa deve affrontare sia a livello interno sia a livello internazionale e sulle ricadute che ciascuna scelta o non scelta dell’Unione ha nella vita di tutti i giorni dei cittadini.

L’obiettivo principale di tali eventi è pertanto quello di offrire un terreno di riflessione e un confronto pubblico facilitato da spunti che favoriscano gli interventi e le considerazioni critiche dei partecipanti. Si rifugge pertanto dal tradizionale convegno spesso realizzato intorno ad un pubblico che ascolta passivamente dei relatori, ma si tende a un confronto e a un ascolto attento delle preoccupazioni e del pensiero espresso liberamente da tutti quelli che intendono apportare un contributo.

I dati dell’Eurobarometro mostrano inequivocabilmente che con l’arrivo degli effetti sociali della crisi economica il tradizionale europeismo italiano ha lasciato il passo a una forma acuta di disincanto tale da portarci nella parte bassa della classifica dei sostenitori dell’idea di unità europea. Proprio su questi dati, i dialoghi sono stati organizzati in maniera più capillare e sistematica.

Il 2014 è un anno importante per l’Italia e per l’Europa perché il Paese avrà l’occasione, nel corso del semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione per porre all’attenzione dell’Europa le attese dei propri cittadini nei confronti dell’Unione europea e della sua evoluzione.

L’iniziativa offre anche l’occasione per approfondire la Strategia per la Macroregione Adriatico – Ionica, sulla quale interverrà Marco Bellardi della Regione Marche. D’altra parte proprio la Strategia è uno degli elementi su cui lavorerà la Presidenza italiana di turno dell’Unione europea che partirà il primo luglio.

L’incontro sarà introdotto da Maria Pia Silla, presidente del Lions Club Host di San Benedetto del Tronto, Marcello Pierini, docente di Diritto Europeo dell’ Università di Urbino Carlo Bo e direttore del Centro Europe Direct e Marco Bellardi, responsabile per la Regione Marche della Strategia per la Macroregione Adriatico-Ionica.

Ci saranno interventi, riflessioni e domande anche da parte dei partecipanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 299 volte, 1 oggi)