SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Con il motto “Liberi!”, anche quest’anno l’Amministrazione comunale promuove un programma di manifestazioni e iniziative istituzionali per il 25 aprile, Anniversario della Liberazione dell’Italia dal giogo nazifascista.

Venerdì 25 aprile, alle 11.30, con ritrovo in Largo Luigi Onorati, area pedonale del centro città, si svolgerà la cerimonia istituzionale. Quest’anno l’iniziativa celebrerà il 70° Anniversario della morte dei sambenedettesi Mario Mazzocchi e Francesco Fiscaletti e di Gian Maria Paolini, ufficiale della Guardia di Finanza e Comandante partigiano Medaglia d’Argento al Valor Militare.

Dopo l’esecuzione dell’inno d’Italia eseguito dal corpo bandistico “Città di San Benedetto del Tronto” e il saluto delle Autorità, Giancarlo Brandimarti dell’associazione “Ribalta Picena” leggerà un brano tratto dal libro “Ai nostri caduti per la libertà” di Alberto Perozzi.

Successivamente dalla voce di Emanuela Mazzocchi e Frank Rayner, nipoti di Mazzocchi e Fiscaletti si ascolteranno i racconti del coraggio e dell’umanità di quei giovani che non ebbero paura di perdere la vita perché in gioco c’era qualcosa di ancor più importante. Al termine ci sarà la deposizione di corone ai monumenti ai caduti di viale Moretti e della sede dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia.

Dalle 17 alle 20, in viale Secondo Moretti, ci sarà la manifestazione “Ludobus Legnogiocando”, giochi di legno per il divertimento di bambini, ragazzi, genitori e nonni a cura della Saltamartino eventi.

Infine alle 21.15, al Teatro Concordia, si terrà il concerto, il concerto de “I Solisti e l’Orchestra” dal titolo “Limpide Armonie” a cura dell’Orchestra “Antonio Vivaldi” e della Franz Schubert Ensemble. Momento molto sentito e, peraltro, vicino all’altra grande festa laica del lavoro che cade il primo maggio. Verranno dunque celebrati due aspetti importanti per la società quali la libertà e il lavoro, mai così al centro dell’attenzione come in questo periodo storico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 289 volte, 1 oggi)