SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il Ministero salverà Gaspari”. Ne è convinto Luciano Agostini, intervenuto in merito alla sentenza del Tar che ha annullato la delibera contenente l’assestamento e l’equilibrio di Bilancio.

Il parlamentare del Partito Democratico rispetta l’operato del Tribunale Amministrativo, relegando però i suoi compiti all’analisi dell’aspetto formale. “Il Viminale punterà alla sostanza – spiega l’onorevole offidano a Rivieraoggi.it – ma le pare che per un’ora di ritardo sulla convocazione si possa ipotizzare uno scioglimento del Consiglio Comunale? Chiunque abbia un minimo di buon senso capisce che il problema verrà risolto”.

Agostini non è turbato nemmeno dal pericoloso precedente che un pronunciamento di questo tipo genererebbe. “Ci saranno migliaia di casi simili. Un conto è se il documento finanziario non viene presentato perché i conti non sono in ordine, un altro è se tutto è causato da un buco di 60 minuti”.

La colpa, pure stavolta, viene addebitata al Pdl: “Mi pare che il centrodestra stia cercando motivazioni alle sue sconfitte. L’atteggiamento è puerile e sciocco”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 446 volte, 1 oggi)