SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’Azienda Multi Servizi ha acquistato due palmari per gestire in maniera digitalizzata le emissioni delle sanzioni sui parcheggi a pagamento.

Rispetto al tradizionale avviso redatto in forma cartacea, l’operatore inserisce i dati dell’auto sul touch screen e la macchina genera automaticamente un avviso che viene lasciato sul parabrezza insieme al bollettino per il pagamento della sanzione che, grazie all’abbinamento con il codice a barre, è collegato a quella contravvenzione. Inoltre il sistema informatico dell’Azienda Multiservizi (lo stesso che gestisce dall’inizio dell’anno tutte le violazioni al codice della strada rilevate dalla Polizia Municipale) acquisisce quotidianamente i dati dallo strumento portatile, eliminando la necessità di dover quotidianamente caricarli in modo manuale.

Inoltre, al fine di eliminare ogni forma di contestazione, il palmare dà la possibilità di scattare foto al cruscotto dell’auto per dimostrare l’assenza del tagliando. Gli scatti vengono poi associati al verbale.

Si coglie l’occasione per ricordare che le contravvenzioni possono essere pagate o alla Posta con il bollettino da compilare con i propri dati e l’importo o direttamente, e senza costi aggiuntivi, allo sportello dell’Azienda Multi Servizi sia in contanti sia con sistemi elettronici come bancomat e carta di credito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 340 volte, 1 oggi)