ALBA ADRIATICA – Trovano il portafogli di un giovane brasiliano e in cambio della restituzione gli chiedono 450 euro in contanti.

Devono rispondere di concorso in estorsione tre persone denunciate dai carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica. C.Z. di 26 anni e F.T. di 33, entrambi rumeni residenti ad Alba Adriatica e R.L., 44enne di San Benedetto, qualche giorno fa hanno trovato il portamonete di un ragazzo brasiliano, che conteneva il permesso di soggiorno, la carta di identità, carte di credito ed altri effetti personali.

I tre hanno ben pensato di contattare il proprietario chiedendo in cambio della restituzione 450euro in contanti. In caso contrario, il tutto sarebbe stato distrutto, con tutti i disagi per il brasiliano per rifare i vari documenti, a partire dal permesso di soggiorno.

Il giovane, però, ha raccontato tutto ai carabinieri che sono riusciti a identificare e denunciare gli autori dell’estorsione. Il portafogli e i documenti sono stati recuperati e riconsegnati al proprietario.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 784 volte, 1 oggi)