Dal corso di giornalismo “Piccoli Reporter” grazie al sostegno di Piceno Gas Vendita.

MONTEPRANDONE – Un’immersione in un mondo di acqua pulita. Le classi 4 A e 4 B della scuola Moretti di San Benedetto del Tronto si sono recate, mercoledì 5 marzo, presso l’aula della Mostra Interattiva della scuola secondaria Allegretti di Monteprandone per capire l’importanza di un uso corretto della risorsa idrica.

La visita fa parte del programma del laboratorio “Non c’è acqua da perdere” del progetto “EcoSchool”. Due esperti dell’associazione “Cose di questo mondo” hanno guidato gli alunni alla scoperta di numerose informazioni sull’importanza ambientale dell’acqua.

Nel corso dell’incontro gli alunni hanno attraversato cinque settori, in ognuno dei quali si illustravano particolari informazioni sull’acqua. Il primo settore si chiamava “Stanza della sacralità”, per far capire che dove non c’è acqua non può esserci vita.

Negli altri settori gli alunni hanno appreso le informazioni sul ciclo idrico, come evitare gli sprechi negli usi domestici e perché preferire il consumo di acqua potabile anziché quella delle bottiglie. Attraverso delle grafiche appropriate sono stati comunicati i consumi di acqua in varie nazioni del mondo: ad esempio in Italia ogni abitante consuma circa 175 litri al giorno.

Gli alunni, al termine della visita, hanno capito che l’acqua non va sprecata perché è una risorsa limitata e in alcune zone del mondo è particolarmente scarsa e preziosa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)