SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolto un incontro tra i rappresentanti dei concessionari di spiaggia, l’Amministrazione comunale e Picenambiente per definire le attività in corso e quelle da compiere in materia di igiene ambientale in vista dell’apertura della stagione estiva.

La Picenambiente ha riferito che si stanno completando le operazioni di pulizia straordinarie dei detriti portati dalle mareggiate invernali e che, a partire dal 9 aprile ed iniziando da sud, sarà eseguita una prima sommaria pulizia dell’arenile, comprensiva dell’apertura e della risagomatura delle foci dei torrenti. A tale scopo è stata chiesta la collaborazione dei concessionari affinché sgomberino le aree di pertinenza da oggetti che possano essere di ostacolo al lavoro dei mezzi meccanici in servizio.

Durante la stagione estiva, la Picenambiente ha da contratto l’obbligo di intervenire per otto servizi di pulizia della battigia da alghe e detriti portati da eventuali mareggiate. Il servizio viene svolto in orario notturno, lo stesso che l’azienda utilizza per la pulizia manuale delle spiagge libere. L’azienda garantisce per una volta per ciascun mese estivo il servizio di taglio delle erbacce e di rimozione di eventuali materiali ingombranti dalle spiagge libere.

Nella riunione è stata ribadita la necessità di sensibilizzare tutti gli operatori turistici a collaborare fattivamente per una efficace raccolta differenziata che viene effettata con il ritiro dei materiali presso ciascun esercizio turistico con tempi e modalità da tempo a conoscenza degli interessati. In particolare, l’Amministrazione comunale sollecita gli operatori affinché portino all’esterno delle loro pertinenze i contenitori sono negli orari stabiliti ricordando che a tale proposito vengono svolti, e saranno intensificati in estate, mirati controlli da parte della Polizia Municipale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 352 volte, 1 oggi)