GROTTAMMARE – Piccoli (d’età, ma grandi in creatività) inventori. E vincenti. Lo scorso 25 novembre al Palazzo Regionale Li Madou di Ancona la classe 5 di Zona Ascolani, assieme all’insegnante Giuliana Tedeschi, ha ritirato il primo premio per il concorso “Play Energy” per il progetto “Energia… creativa!”, ottenuto tra circa 200 scuole tra primarie, secondarie di primo grado e di secondo grado della Regione Marche. In totale hanno partecipato oltre 4 mila studenti.

La partecipazione all’iniziativa dell’Enel è avvenuta per approfondire la conoscenza delle energie rinnovabili pulite. Ben tre elaborati realizzati dalla classe sono stati dichiarati vincenti: si tratta dell’”Arco pulsonico”, la “Benzina a vento” e “L’Acqua rinnovabile”.

L’”Arco Pulsonico”, adopererebbe acqua, fiori e resina in grado di produrre energia termica; la “Benzina a Vento” funzionerebbe attraverso un “risucchio” di vento accumulato da un Grande Phon e poi ridistribuito per far funzionare le automobili; l’”Acqua Rinnovabile” consisterebbe in un sistema di riciclo per riutilizzare l’acqua depurata in modo da evitare gli sprechi.

Ad assegnare il premio sono stati i dirigenti dell’Enel e i rappresentanti della Regione Marche quali l’assessore ai Beni Ambientali Maura Malaspina e la dirigente dell’ufficio scolastico regionale Annamaria Nardiello.

Alcuni alunni della classe hanno relazionato sui tre progetti premiati ricevendo numerosi applausi dal pubblico presente.

“Sono idee eccellenti e molto utili che vi prego di realizzare quando sarete grandi”: così i giurati si sono congratulati con la classe 5 di Zona Ascolani. Appresa la notizia anche il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini e l’assessore alle Politiche Scolastiche Lina Lanciotti si sono congratulati con gli alunni e l’insegnante per il risultato ottenuto e per aver messo in evidenza a livello regionale la scuola primaria di Zona Ascolani.

Gli alunni hanno ricevuto come premio una targa e materiale didattico e gadget per ciascuno di loro: righelli, matite, gomme, penne colorate. Per la classe 5 di Zona Ascolani si è trattata di un’esperienza utile e interessante che ha consentito di approfondire i temi dell’energia e dell’ambiente.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 309 volte, 1 oggi)