SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la ricollocazione di otto esemplari di Washingtonia provenienti da via Pasubio, dove sono in corso i lavori di viabilità alternativa in vista della realizzazione del sottopasso ferroviario, prosegue sul lungomare Trieste di San Benedetto del Tronto il lavoro di sostituzione di palme che erano state attaccate dal punteruolo rosso.

Attualmente il Servizio Aree verdi sta operando nel tratto compreso tra il Torrente Albula e la concessione n. 13 mettendo a dimora oltre 30 palme di genere Washingtonia (sia di tipo filifera sia  robusta) in sostituzione di quelle uccise dal coleottero situate sul marciapiede e ai margini della corsia est lungo lo spartitraffico.

E’ stata rinviata invece l’operazione di sostituzione degli esemplari che adornavano il margine della corsia ovest. In corrispondenza delle piante infatti scorrono a poca profondità le condutture idriche che sarebbero danneggiate dai lavori di asportazione dei monconi. D’accordo con la CIIP si è deciso che la piantumazione di nuove essenze avverrà solo dopo che sarà modificato il tracciato della condotta idrica, lavori che la società conta di effettuare dopo l’estate.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 758 volte, 1 oggi)