SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Un’atmosfera sognante quasi maliconica,  dalle linee morbide, ambientazioni surreali,  mettendo in soffitta le rigide geometrie incastranti del post-rock,  questo è tutto quello che crea la band ferrarese ad ogni sua esibizione.

The Great Northern X ” nasce dalla fusione di “Art of Wind” che era anticipatamente un progetto solista di Marco Degli Esposti con ” Flap” trio strumentale.

Il loro esordio risale al 2011 con l’album omonimo per ” In the Bottle”, in co-produzione con la Fooltribe di Bob Corn e Upupa. Al Viniles, il 2 aprile, presenteranno in anteprima il loro nuovo album “Coven” che uscirà ufficialmente solo il 15.

Il nuovo album “Coven” infatti sarà più pesante nelle sue tonalità e più oscuro nei modi e negli  argomenti di cui tratteranno, che rende il tutto molto più live.

Sarà presente anche una piccola esposizione fotografica dedicata al “Calcio e Grandi Uomini“, il tutto verrà accompagnato da una cena che cosiste in: piadina alle verdure, uova strapazzate alle erbe, zuppa di fagioli piccante, pennette spinaci e stracchino, polpette caserecce e dolce della casa. Il tutto a soli 15 euro vino incluso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 185 volte, 1 oggi)