SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si torna a parlare di pensiline fotovoltaiche grazie ad una nuova interrogazione a risposta scritta presentata dal Popolo della Libertà.

Tutto nasce in seguito alla nota della Provincia di Ascoli Piceno redatta appena dopo l’estate, dove si informava che Palazzo San Filippo aveva sì rilasciato l’autorizzazione all’esecuzione dei lavori, ma non l’autorizzazione unica. Questa sarebbe stata necessaria per l’installazione dei pannelli di portata superiore a 20kw.

Alla comunicazione il Comune di San Benedetto non ha risposto. Silenzio che ha spinto i berlusconiani alla controffensiva.

“Si chiede di conoscere la posizione dell’amministrazione in merito al parere del dirigente della Provincia, Giuseppe Serafini. Vorremmo inoltre sapere se esistono difformità di realizzazione delle pensiline rispetto a quelle autorizzate con delibera di giunta, in caso di esistenza delle eventuali difformità, si intende conoscere come mai il Comune pur contestandole non abbia dato seguito al suo ripristino”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 248 volte, 1 oggi)