MASSIGNANO – Un’anziana di 82 anni è morta martedì sera a Massignano, a causa di un violento incendio divampato nel suo appartamento.

Intorno alle 21 il rogo si è scaturito all’interno della palazzina di contrada Marezze a Massignano. Precisamente al primo piano, dove risiedeva la coppia di anziani coniugi. In pochi minuti il fumo provocato dal rogo si è esteso in tutto l’edificio facendo scattare l’allarme. Infatti, due ragazzi hanno chiamato i Vigili del Fuoco, giunti sul posto con tre mezzi da San Benedetto e Ascoli.

Purtroppo per V. V. , 82 anni, non c’è stato niente da fare. La donna è morta nel suo letto a causa di un soffocamento dovuto al monossido di carbonio prodotto dall’incendio. Il marito, E. A., è stato salvato dai ragazzi che hanno lanciato l’allarme. Hanno provato a salvare l’anziana ma senza riuscirci. Sul posto sono giunte anche tre ambulanze che si sono prese cura dei sei abitanti della palazzina intossicati dal grande fumo.

I Vigili del Fuoco hanno impiegato un paio di ore per spegnere il focolaio e solo allora hanno potuto recuperare il corpo dell’anziana. La palazzina è sottoposta a dei controlli per capirne l’agibilità perché diversi appartamenti risultano molto danneggiati. I carabinieri di Massignano sono al lavoro per capire la dinamica dell’incendio. Forse causato da una pentola lasciata sul fuoco in cucina oppure dal malfunzionamento di una termocoperta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.167 volte, 1 oggi)