SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Cna di Ascoli Piceno scende in campo per l’ambiente. L’organizzazione, sta infatti portando avanti un progetto pilota, in collaborazione con il sistema “Fare Raccolta”, incentrato su raccolta della plastica, riciclo e innalzamento della qualità dell’ambiente con riconoscimento economico concreto a tutti color che attueranno tali processi virtuosi.

La chiave e l’incentivo che l’iniziativa dà a coloro che aderiranno alla campagna consiste proprio in una concreta serie di vantaggi che incoraggeranno anche il singolo cittadino a collaborare. Un esempio per tutti: sulla scorta di esperienze già avviate in altre regioni, conferire 10 pezzi di materiale plastico equivarrà a un guadagno di un euro.

“Per noi questa è la strada obbligata per il futuro – spiega Francesco Balloni, direttore provinciale della Cna – perché coinvolge imprese e cittadini in un’azione di sistema che può portare vantaggi a tutti. Vantaggi alle nostre imprese che aderiranno al progetto, in termini di marketing e promozione, e vantaggi per i cittadini che si impegneranno alla riuscita dell’esperienza sul nostro territorio”.

Le prime esperienze a questo nuovo sistema di raccolta partiranno fra poco tempo nell’area di San Benedetto del Tronto e in tutta la fascia costiera Picena per poi diffondersi in tutto il resto della provincia. Le imprese che aderiranno, avranno solo l’onere di posizione in zone adiacenti la loro impresa dei contenitore per il conferimento di questi rifiuti in Pet. Il conferimento, invece,  consentirà al cittadino di avere un vero e proprio ticket che poi lo stesso potrà usare come sconto in tutti le attività convenzionate come supermercati, ristoranti alberghi ecc.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 439 volte, 1 oggi)