CONTROGUERRA: Moretti, Piemontesi, Viozzi, Gatti, Marini, Bizzarri, Pietrucci M., Pietrucci S., Marina, Di Blasio (35’ st Maurizii S.), Raccio ( 17’ st Silvestri). A disp. Bozzetti, Strozzieri, Maurizzi P., Nardini, Vagnoni. All. Nardini

MARTINSICURO: Cinquegrana, Porfiri, Piunti (16’ st Cucco), Vallese, Veccia, Di Paolo, Ebeye (1’ st Fini), Antenucci, Pallotta, Nepa, Emilli (1’ st Valentini). A disp. Chiodi, Corsi, Pietropaolo, Tommolini. All. vagnoni

Arbitro: Ripanti di Pescara (Urbano di Lanciano – Alessi di Teramo)

Reti: 20’ pt. Pietrucci M., 27’ st Gatti

Note:Ammoniti Porfiri, Veccia, Nepa. Angoli 8-5 per il Controguerra, spettatori 100 circa con folta rappresentanza ospite.

MARTINSICURO – Il peggior Martinsicuro della stagione cede nettamente al Controguerra e deve rinviare la festa promozione. Un Martinsicuro irriconoscibile che in 90’ non è mai riuscito ad essere pericoloso dalle parti di Moretti.

Vagnoni deve rinunciare a Travaglini e Pezzoli squalificati, all’infortunato De Cesaris e con Cucco in panchina non in perfette condizioni. Al centro della difesa va allora Vallese al centro della difesa, mentre il nigeriano Ebeye va a posizionarsi sulla fascia destra. Tra i locali c’è l’assenza del difensore Cristofari fermato dl giudice sportivo.

Partono subito forte i locali che già al 3’ si fanno pericolosi con un diagonale di Di Blasio, ma la conclusione si stampa sulla traversa. Al 20’ il meritato vantaggio con un tocco da due metri di Mirco Pietrucci su azione di calcio d’angolo. Gli ospiti non hanno la forza di reagire e neanche di imbastire la manovra, scegliendo i lanci lunghi sempre preda della difesa locale. Dalla distanza ci provano prima Stefano Pietricci e poi Di Blasio non creando però pericoli a Cinquegrana. L’unica conclusione dei locali affidata al tiro da centrocampo di Nepa con Moretti lontano dai pali che fa in tempo a smanacciare in angolo.

Ad inizio ripresa Vagnoni cambia due giocatori ma la storia non cambia con gli ospiti mai alla conclusione. Il raddoppio al 27’ con un gran tiro dai 20 metri di Galli che si insacca sotto la traversa. Sono ancora i ragazzi di Nardini ad andare vicini alla segnatura con il neo entrato Silvestri con due conclusioni, nel giro di tre minti, da ottima posizione sulle quali Cinquegrana è bravo a deviare. I biancazzurri hanno ora + 14 dal Paterno, fermato sul pareggio dal Notaresco, e se domenica battono il Cologna tra le mura amiche potrà festeggiare la meritata promozione in Eccellenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)