SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nell’ambito delle azioni promosse dal Comune di San Benedetto per celebrare la “Giornata mondiale dell’acqua” fissata dall’Onu per il 22 marzo, c’è da registrare un’altra iniziativa finalizzata a promuovere l’uso dell’acqua pubblica.

La ditta “Acquanet”, che gestisce le due “case dell’acqua” di viale De Gasperi a San Benedetto e di piazza Setti Carraro a Porto d’Ascoli, ha, infatti, deciso di partecipare al programma allestito dal Comune erogando gratuitamente acqua pubblica refrigerata e frizzante da sabato 22 marzo fino a venerdì 28 marzo.

Per promuovere l’uso dell’acqua pubblica, inoltre, addetti dell’Acquanet saranno presenti presso le Case per la distribuzione delle card che danno diritto a utilizzare gli erogatori: nelle giornate di martedì 25 e mercoledì 26 marzo, dalle 15 alle 18, saranno presso la Casa di viale De Gasperi (ingresso parco Wojtyla) mentre giovedì 26 e venerdì 27, sempre dalle 15 alle 18, gli operatori saranno in prossimità della Casa dell’acqua di piazza Setti Carraro.

I due distributori erogano acqua potabile proveniente dall’acquedotto pubblico con l’opzione della refrigerazione e della gasatura. Per prelevare l’acqua così trattata occorre munirsi di un’apposita “card” che ha un costo, una tantum di 5 euro.

L’utente può scegliere tra due tipi di convenzione: con la card prepagata, pagando un canone annuo di 30 euro si ha diritto a prelevare massimo 10 litri di acqua al giorno o massimo 1400 litri all’anno. Con la card ricaricabile si potrà prelevare acqua dalla casa a 5 centesimi al litro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 378 volte, 1 oggi)