SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Commissione d’inchiesta sullo stadio tornerà a riunirsi venerdì prossimo. A quasi cinquanta giorni dall’ultima seduta, l’organo presieduto da Pierluigi Tassotti rileggerà e approverà i verbali trascritti durante le diverse audizioni effettuate. “Li ho inoltrati ai diretti interessati, così da consentire loro di correggere alcuni punti se li ritengono sbagliati. Durante le trascrizioni potrebbero esserci stati degli errori, per questo credo che sarebbe stato meglio registrarle”.

Una volta completato il procedimento, Tassotti stilerà la relazione conclusiva, che però non sarà pronta per il Consiglio Comunale del 29 marzo. “Slitterà direttamente ad aprile – informa lui – la sottoporrò al giudizio dell’intera Commissione, non so se sarà accettata da tutti i componenti o se ne realizzeranno un’altra alternativa”.

Le scorse settimane il presidente aveva lamentato il ritardo mostrato dalla segretaria generale del Comune nel fornirgli i verbali di quattro appuntamenti. I documenti contengono dichiarazioni importanti, soprattutto da parte di Enrico Cinciripini (uno dei soci della Rdp), alcuni esponenti delle ditte creditrici, Renato Ciarrocchi e Loredana Emili.

Intanto, non giungono ancora risposte dall’Osservatorio Regionale, coinvolto dalla Commissione per analizzare la correttezza dell’iter nella stipula della convenzione per gli interventi al Riviera delle Palme. “Io andrò avanti”, conclude Tassotti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 316 volte, 1 oggi)